Bonus Idrico, al via le domande per il rimborso

0
538

Bonus Idrico: la misura, introdotta a fine 2021 con l’obiettivo di incentivare l’installazione di articoli idraulici che possano permettere un risparmio idrico e di conseguenza un minore consumo di acqua, non è stata prorogata per il 2022.

Non è chiaro il motivo dietro la scelta del Ministero, ma è stata proposta una soluzione che può essere utile a chi si era interessato al Bonus Idrico.

È notizia di questi giorni, che ha preso il via la procedura per la presentazione delle domande di rimborso, ovviamente seguendo quanto imposto dalla normativa.

Bonus Idrico, come presentare la domanda

La piattaforma, come riportato sul sito ufficiale del MITE – Ministero della Transizione Ecologica – è stata ufficialmente attivata alle 12 di giovedì 17 febbraio 2022.

Le domande di rimborso vanno presentate, con tutta la documentazione richiesta, collegandosi alla apposita piattaforma.

IMPORTANTE! – Per poter effettuare la registrazione e l’accesso alla piattaforma, riferisce il MITE, occorre lo SPID, ossia l’Identità digitale.

IMPORTANTE! / BIS – Le domande saranno ammesse, riferisce il ministero, sino a esaurimento delle risorse finanziare disponibili.

IMPORTANTE! / TER – Gli acquisti di articoli utili al conseguimento del Bonus Idrico (per gli articoli a catalogo DianFlex che concorrono al rimborso clicca qui).

Ulteriori informazioni

Nello specificare ulteriormente che DianFlex non concorre in alcuna misura al Bonus Idrico, per ulteriori informazioni rimandiamo al seguente link.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here