lunedì, Novembre 30, 2020
Home Guide Comportamenti per risparmiare l'acqua: le 5 regole d'oro

Comportamenti per risparmiare l’acqua: le 5 regole d’oro

Comportamenti per risparmiare l’acqua, ridurne gli sprechi, limitare al massimo l’utilizzo di plastica e di conseguenza l’impatto ambientale. Il tutto unito al consumo responsabile e sostenibile e che sia quanto più salutare possibile.

Sono diversi anni, ormai, che lo slogan plastic free si è imposto alla comunità mondiale.

L’opinione pubblica dei paesi occidentali e anche dei paesi in via di sviluppo ha mostrato e mostra grande sensibilità relativamente al tema della riduzione della plastica.

Gli oceani sono ormai devastati dalla presenza di plastica, enormi isole di rifiuti galleggianti deturpano ormai l’ambiente marino, con grandi pericoli per la fauna e non solo.

Infatti, l’inquinamento da plastica può arrivare sino al vertice della catena alimentare, rappresentata dall’uomo.

Quindi, ridurre il consumo di plastica non è solamente un “vezzo” ambientalista: si tratta, infatti, di assumere comportamenti che possano salvaguardare l’ambiente e la nostra salute.

Regola 1: ridurre il consumo di bottiglie di plastica

Tra questi, ridurre il consumo di acqua imbottigliata (in bottiglie di plastica) è un passo fondamentale.

Infatti, oltre a risparmiare sulla plastica, si risparmia sull’acqua.

Per produrre bottiglie e contenitori in plastica, infatti, occorrono ingenti quantità di acqua.

Come fare? Non in tutti i comuni d’Italia sono state installate le case dell’acqua (presso le quali attingere acqua alla spina, per così dire, a costi molto contenuti).

In ogni caso, pur riutilizzando più volte le stesse bottiglie di plastica, è bene ricordare che le stesse, dopo tot utilizzi, iniziano a degradarsi e possono rilasciare microparticelle nell’acqua.

Quindi, sempre meglio utilizzare bottiglie di vetro. Le bottiglie di vetro sono ovviamente più scomode da trasportare e hanno un costo più elevato.

Grohe Blue home, il filtraggio dell’acqua

Quindi, è possibile dotarsi di un apparecchio che, installato a casa o in ambienti di lavoro, possa fornirci acqua di sempre maggiore qualità, con meno rischi per la nostra salute.

Il miscelatore per lavello Blue home con sistema filtrante acqua è un prodotto innovativo che permette di avere, dopo una rapida e semplice installazione, acqua filtrata direttamente dal rubinetto della nostra cucina.

DianFlex code 273-H31454

Grohe Blue home, installazione e sostituzione ricambi

Nel video di seguito (fonte sito ufficiale Grohe) è illustrato il procedimento di installazione.

Come installare GROHE Blue home

Periodicamente va sostituito il filtro e va sostituita la bombola di CO2.

DianFlex code 273-H40422
Come sostituire la bombola di CO2
Come sostituire il filtro

Dotarsi di un apparecchio come Grohe Blue home contribuisce a ridurre il consumo (quindi la produzione) di bottiglie di plastica e garantisce una eccellente filtrazione direttamente a casa tua.

Una migliore qualità dell’acqua potabile, a tutela dell’ambiente e della nostra salute.

Trovate Grohe Blue sul sito Dianflex a questo link

Regola 2: ridurre gli sprechi domestici

Chiudere SEMPRE l’acqua quando ci si insapona

Un altro passo importante è la riduzione degli sprechi di acqua a livello domestico.

Sembrano cose banali, ma chiudere il rubinetto quando ci si spazzola i denti, quando ci si rade o quando ci si “insapona” sotto la doccia può portare, in grandi numeri, a un notevole risparmio di acqua.

Inoltre, gli esperti suggeriscono di fare docce brevi, in maniera da risparmiare ulteriormente acqua. Sempre meglio la doccia del bagno: occorrono meno litri di acqua.

Lavaggio verdura: invece di utilizzare l’acqua corrente, si suggerisce di lasciare le verdure a mollo.

La lavastoviglie e la lavatrice, inoltre, vanno attivate a pieno carico. In questa maniera non si spreca acqua per cicli “parziali”.

Regola 3: irrigazione e lavaggio auto

Utilizzare un secchio colmo d’acqua ed evitare al massimo pompe aperte nei momenti in cui si applica soltanto il detergente

Per irrigare il proprio orto o giardino è possibile utilizzare acqua che magari è già stata utilizzata (per esempio, per lavare le verdure).

Nel caso non fosse sufficiente, si può ricorrere all’acqua corrente: in ogni caso, una parte di acqua è stata comunque risparmiata.

Per quanto riguarda il lavaggio delle autovetture, utilizzare un secchio con acqua invece che l’acqua corrente, che magari può essere utilizzata solamente per un rapido risciacquo finale.

Regola 4: manutenzione idraulica

I rubinetti che perdono o le cassette di scarico che non funzionano a dovere portano, ogni anno, a notevoli sprechi di acqua.

Provvedere alla riparazione/manutenzione/sostituzione di tali componenti può portare a un notevole risparmio di acqua

Importantissimo per coloro che hanno una piscina in casa: segui la guida completa che abbiamo realizzato per una manutenzione perfetta e poter ottimizzare i costi di acqua e di prodotti.

Regola 5: il buon senso

In ogni caso, sono tantissimi i “vademecum” e i suggerimenti relativi a comportamenti per risparmiare l’acqua.

Su tutti, chiaramente, vince il buon senso. Sta a noi preservare la risorsa più preziosa del nostro pianeta.

Possiamo conoscere tutte le regole possibili e immaginabili relativi a comportamenti per risparmiare l’acqua, ma se non agiamo con buon senso, non otterremo alcun risultato e recheremo sempre maggiori danni all’ambiente, al pianeta e alla nostra salute.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento
Cortesemente inserisci il tuo nome qui

PARLA CON NOI

ARTICOLI POPOLARI

Superbonus 110% – Ecco come ottenerlo

Il Superbonus è un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per...

Sanificazione condizionatore: ecco perché dovresti pulirlo subito

Sanificazione condizionatore: la sanificazione condizionatore è un procedimento da eseguire periodicamente nel corso dell'anno. A seconda dell'utilizzo dell'impianto, ovviamente...

Stufa a pellet: ecco perché è arrivato il momento di comprarne una

Stufa a pellet: una soluzione pratica per chi non vuole rinunciare al fascino del riscaldamento con fuoco. Non sempre...

Copriwater, come prendere le misure

Il copriwater è uno degli accessori del nostro arredo bagno maggiormente soggetti a usura. A volte - a chi non è capitato,...

COMMENTI RECENTI