lunedì, Novembre 30, 2020
Home Guide Conto termico: scopri come ottenere gli incentivi

Conto termico: scopri come ottenere gli incentivi

Il conto termico è una misura introdotta dal Governo Italiano con il Decreto ministeriale del 28 dicembre 2012.

Esso ha l’obiettivo di incentivare interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili, per impianti di piccole dimensioni.

Nel tempo, la normativa è stata aggiornata.

DECRETO MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO 2016

ALLEGATO AL DECRETO

Da gennaio 2020, per accedere al conto termico per caldaie o stufe a biomassa, è obbligatorio presentare anche la certificazione ambientale.

Conto termico, i destinatari

I destinatari di questo pacchetto di agevolazioni e incentivi possono essere sia le pubbliche amministrazioni, sia le imprese e i privati.

I privati, in particolare, possono accedervi sia direttamente sia tramite una ESCO (Energy service company).

I requisiti e i documenti per la domanda

La gestione delle pratiche avviene tramite GSE (Gestore servizi energetici): per visualizzare e ottenere la modulistica per la domanda è possibile cliccare sul seguente link.

MODULISTICA DOMANDA CONTO TERMICO

Termini per la presentazione della domanda

La domanda per accedere agli incentivi può essere fatta in due modi:

  1. Entro 60 giorni dalla fine dei lavori (accesso diretto).
  2. Tramite prenotazione (questa procedura è per gli interventi ancora da realizzare). Questa procedura è riservata alle pubbliche amministrazioni o alle ESCO (non, quindi, direttamente ai privati): si fa domanda per poter ricevere un anticipo sull’incentivo, che sarà poi saldato dopo la conclusione dei lavori analogamente alla modalità Accesso diretto.

Conto termico con ATON by DianFlex

Gli impianti solari ATON by DianFlex garantiscono una notevole resa energetica nel rispetto dell’ambiente.

IMPIANTO SISTEMA SOLARE ATON CIRCOLAZIONE NATURALE [DianFlex code 415-KMN]

Tutti gli impianti solari ATON by DianFlex sono certificati Solar Keymark, certificato per collettori e sistemi, ideato dal Comitato Europeo di Normazione (CEN) e riconosciuto in tutta Europa.

Attraverso il portale http://www.solarkeymark.dk, inserendo i codici di fabbrica dei collettori, è possibile visualizzare tutti i dettagli relativi alla resa energetica dei
prodotti ATON.

Al rendimento energetico e al rispetto dell’ambiente si aggiunge la possibilità di ricevere contributi economici, secondo i parametri riportati dalla tabella sottostante.

Tabella esemplificativa sugli incentivi totali ottenibili

La tabella riporta il contributo ottenibile presentando apposita istanza di riconoscimento dell’incentivo al GSE (Gestore Servizi Energetici).

Attenzione: le cifre fornite corrispondono all’incentivo totale, ossia già calcolato su due annualità.

Per quanto riguarda l’erogazione del contributo, il limite massimo per una unica soluzione (unica rata) è di cinquemila euro e il tempo per l’erogazione è di circa due mesi.

Per ulteriori informazioni visitare il sito ufficiale del Gestore servizi energetici.

Cumulabilità conto termico

Il conto termico non è cumulabile con l’Ecobonus. Sta al soggetto interessato decidere se optare per l’una o l’altra soluzione.

Di certo, scegliendo gli impianti solari ATON si ha una garanzia di affidabilità, si dà un grosso contributo alla salvaguardia dell’ambiente e si riceve anche un incentivo economico.

Passare alle energie rinnovabili, quindi, è conveniente sotto diversi aspetti.

Tra gli incentivi previsti dal Governo, un’occasione da non perdere è sicuramente il Superbonus.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento
Cortesemente inserisci il tuo nome qui

PARLA CON NOI

ARTICOLI POPOLARI

Superbonus 110% – Ecco come ottenerlo

Il Superbonus è un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per...

Sanificazione condizionatore: ecco perché dovresti pulirlo subito

Sanificazione condizionatore: la sanificazione condizionatore è un procedimento da eseguire periodicamente nel corso dell'anno. A seconda dell'utilizzo dell'impianto, ovviamente...

Stufa a pellet: ecco perché è arrivato il momento di comprarne una

Stufa a pellet: una soluzione pratica per chi non vuole rinunciare al fascino del riscaldamento con fuoco. Non sempre...

Copriwater, come prendere le misure

Il copriwater è uno degli accessori del nostro arredo bagno maggiormente soggetti a usura. A volte - a chi non è capitato,...

COMMENTI RECENTI