Distruggi in un attimo germi e batteri con i Dispenser

0
226

Dispenser, quante volte abbiamo sentito questo termine.

No, per fortuna non si tratta di una parolaccia o di un anatema: parliamo semplicemente di un articolo che può essere molto utile per l’ambiente bagno.

Non solamente nelle abitazioni private, bensì anche in contesti lavorativi.

Dispenser, un articolo molto diffuso

Il dispenser, ossia l’erogatore di sapone (o comunque di sostanza liquida igienizzante) è un articolo molto diffuso.

Possiamo individuare i modelli tradizionali (quelli a funzionamento manuale) e quelli automatici, dotati di sensore.

Questi ultimi, in particolare, erano già molto diffusi prima della crisi pandemica scatenata da Covid-19.

Era infatti possibile trovare questo tipo di articoli soprattutto in contesti pubblici o aperti al pubblico.

Pensiamo solamente, infatti, per fare qualche esempio, alle aree di servizio, agli alberghi o comunque ai servizi igienici pubblici in generale.

Con la pandemia e la necessità di limitare il contagio, questo tipo di articoli si è diffuso ulteriormente.

Ora che ne stiamo venendo pian piano fuori, tuttavia, questi articoli vanno tenuti sempre in considerazione.

Vari modelli

Al di là della distinzione tra automatico e tradizionale (ossia a pressione), possiamo generalmente distinguere due tipologie:

  • da tavolo
  • a parete

A volte il dispenser è chiamato anche “portasapone”; tuttavia la variante giusta è “erogatore”, che abbiamo già incontrato nelle righe precedenti.

Diversi sono i modelli da tavolo in gamma DianFlex. Qui di seguito alcuni esempi.

Ci sono anche diversi modelli che vanno invece a parete, sempre della tipologia a funzionamento manuale.

Dispenser automatici, contro le impurità

Questo tipo di articolo è quello invece più indicato se si vuole anche evitare il contatto con le superfici dei dispenser.

Sono diversi i modelli automatici presenti in gamma DianFlex. Qui di seguito ve ne mostriamo alcuni.

È evidente che il modello a funzionamento automatico è quello maggiormente indicato nell’ottica di evitare il contatto con superfici.

In ogni caso, il dispenser a parete (automatico o manuale) rappresenta un’ottima soluzione in particolare per l’ambiente bagno dei servizi pubblici o di costruzioni come aree di servizio, alberghi, impianti sportivi, palestre et c.

Tuttavia, questo tipo di articoli viene a volte scelto anche per essere installato in abitazioni private.

CONSULTA LA SEZIONE DISPENSER SUL NOSTRO SITO!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here