lunedì, Novembre 30, 2020
Home Guide Stufa a pellet: ecco perché è arrivato il momento di comprarne una

Stufa a pellet: ecco perché è arrivato il momento di comprarne una

Stufa a pellet: una soluzione pratica per chi non vuole rinunciare al fascino del riscaldamento con fuoco.

Non sempre è possibile, per diversi motivi, installare un camino a legna o un termocamino in casa.

Questo soprattutto in città, dove ormai le abitazioni sono spesso piccole e per questo hanno poco spazio per un elemento del genere.

La stufa a pellet, quindi, può essere una valida alternativa come sistema di riscaldamento.

Cos’è il pellet?

Il pellet è un combustibile naturale, che può essere utilizzato in luogo della legna tradizionale.

Avete presente quei piccoli cilindri di legno pressato (unitamente a segatura e trucioli) che si vendono in sacchi?

Ebbene, si tratta proprio del pellet.

Un combustibile naturale ed ecologico, oltre che estremamente pratico.

Possiamo infatti acquistarlo in comodi sacchi e non serve molto spazio per tenerlo in casa.

Nella combustione, il pellet rilascia meno residui rispetto alla legna tradizionale, quindi è più ecologico.

Stufa a pellet, il riscaldamento in poco spazio

Come detto, non sempre le abitazioni hanno molto spazio.

Per questo, la stufa a pellet è una buona soluzione per il riscaldamento.

Essa infatti non necessita di troppo spazio per l’installazione: questo, per esempio, è un vantaggio rispetto al termocamino.

Il termocamino, infatti, così come il camino tradizionale, necessita di notevole spazio per l’installazione.

stufa a pellet
414-27

Come installarla, come funziona

Deve essere sempre un tecnico qualificato a eseguire l’installazione della stufa.

Bisogna tenere in considerazione due importanti elementi:

  1. Il condotto di aerazione
  2. La realizzazione di una canna fumaria

Senza questi due elementi, non possiamo installare una stufa a pellet.

La collocazione della stufa dipende dai seguenti fattori:

  1. L’appoggio della stufa
  2. La presa d’aria esterna
  3. Il tubo di scarico per la canna fumaria

Non sempre, solo per fare un esempio, la vecchia canna fumaria di un – magari – ex caminetto è adatta per una stufa.

Per questo, è opportuno sempre contattare personale qualificato.

Grazie alla notevole potenza, un apparecchio del genere può riscaldare grandi ambienti.

Perché comprarla

In conclusione, sono diversi i motivi per compare un apprecchio di questo tipo:

  1. Semplice da installare in termini di spazio
  2. Risparmio energetico e buona resa come riscaldamento
  3. Utilizzo di combustibile ecologico e che non occupa troppo spazio

In ogni caso, prima di procedere all’acquisto rivolgersi sempre a un tecnico per la scelta giusta in base all’ambiente da riscaldare.

CERCHI UNA STUFA A PELLET? CONSULTA IL CATALOGO DIANFLEX

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento
Cortesemente inserisci il tuo nome qui

PARLA CON NOI

ARTICOLI POPOLARI

Superbonus 110% – Ecco come ottenerlo

Il Superbonus è un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per...

Sanificazione condizionatore: ecco perché dovresti pulirlo subito

Sanificazione condizionatore: la sanificazione condizionatore è un procedimento da eseguire periodicamente nel corso dell'anno. A seconda dell'utilizzo dell'impianto, ovviamente...

Stufa a pellet: ecco perché è arrivato il momento di comprarne una

Stufa a pellet: una soluzione pratica per chi non vuole rinunciare al fascino del riscaldamento con fuoco. Non sempre...

Copriwater, come prendere le misure

Il copriwater è uno degli accessori del nostro arredo bagno maggiormente soggetti a usura. A volte - a chi non è capitato,...

COMMENTI RECENTI