Manutenzione impianti idraulici: ecco cosa non devi dimenticare

0
324

Solitamente i guasti si verificano nei momenti meno opportuni, magari quando si avvicina la fine della settimana o comunque quando meno ce lo si aspetta.

Manutenzione impianti idraulici: per questo è così importante.

Una corretta manutenzione – ovviamente affidata a personale qualificato – permette di prevenire, nella maggior parte dei casi, spiacevoli inconvenienti nel nostro ambiente bagno e non solo.

L’idraulica – e la termoidraulica – riguardano, infatti, tutti gli ambienti della nostra casa.

Spesso diamo per assodato che le cose funzionino automaticamente: in realtà non è così.

Anche rubinetti, caldaie, sanitari et c. necessitano della dovuta manutenzione.

Perché eseguirla?

La risposta è semplice: perché appunto tutte le componenti idrauliche, come quelle meccaniche di un’automobile o quelle elettroniche appunto di un computer, di una radio o di un telefonino sono soggette a usura.

Una corretta manuntezione idraulica ci permetterà di:

  • evitare sprechi d’acqua (l’ambiente e il portafogli ringraziano)
  • prevenire usura prima del tempo (l’usura è inevitabile, ma con la manutenzione sopraggiunge più tardi)
  • evitare danni alla nostra abitazione e/o a quella dei vicini (un tubo che perde, per esempio, potrebbe portare a infiltrazioni o allagamenti a lungo andare)

In generale, meglio impiegare denaro nella manutenzione che nella riparazione di eventuali danni.

Manutenzione idraulica ordinaria e straordinaria

Gli interventi non sono tutti uguali: possiamo distinguere infatti interventi di manutenzione ordinaria e interventi di manutenzione straordinaria.

Manutenzione idraulica ordinaria

Essa può riguardare:

  • controllo tubature;
  • qualità dell’acqua;
  • durezza dell’acqua;
  • raccordi e flessibili;
  • impianti di carico e scarico dell’acqua (a titolo di esempio, le cassette wc);
  • controlli ai radiatori e/o termoarredi;
  • controlli ordinari a condizionatori, caldaie et similia.

Delle cassette wc, solo per fare un esempio, abbiamo parlato in passato.

Così come abbiamo parlato dei ricambi bagno.

Manutenzione idraulica straordinaria

Per forza di cose, in questo caso parliamo di interventi ovviamente non programmati e non programmabili.

Di solito, un intervento straordinario è un intervento in seguito alla rottura di un tubo.

Oppure, improvvisamente occorre sostituire qualche componente della cassetta wc o della rubinetteria.

Ancora, la caldaia (o il condizionatore) possono presentare un guasto senza alcun “preavviso”.

Queste ipotesi sono quelle che, solitamente, sono purtroppo parecchio dispendiose e disagevoli.

In definitiva, come già detto, una corretta manutenzione ordinaria ci permette di evitare, nella maggior parte dei casi, di dover ricorrere alla manutenzione straordinaria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here