Come risparmiare sul riscaldamento: che bolletta!

0
342

Come risparmiare sul riscaldamento: con l’arrivo dell’inverno riscaldare casa diventa più oneroso rispetto all’autunno.

Indipendentemente dal tipo di abitazione e dalla zona geografica, in inverno i riscaldamenti sono accesi di più.

Questo si traduce in maggiori consumi, che troviamo sulla bolletta.

Per limitare i consumi con il riscaldamento, possiamo utilizzare alcuni accorgimenti.

Come risparmiare sul riscaldamento: semplici gesti

Ci sono alcuni semplici gesti, alcune azioni che ci possono far risparmiare notevolmente sulla bolletta.

Utilizzando questi accorgimenti, inoltre, ne possiamo guadagnare in salute.

Abbassare la temperatura del riscaldamento

Come? Abbiamo letto bene?

Sì, è tutto corretto. La temperatura ideale interna, quando fuori fa freddo, è intorno ai 20 °C.

Un ambiente eccessivamente caldo non è salutare: meglio indossare qualche indumento in più.

Inoltre, abbassare di un solo grado °C la temperatura porta a un risparmio tra il 5% e l’8% sulla bolletta.

Effettuare la manutenzione o la sostituzione

Al di là dell’obbligo della manutenzione periodica della caldaia, effettuare la manutenzione dell’impianto di riscaldamento è una cosa da fare.

In primis per la sicurezza, in secundis per la bolletta.

Infatti, oltre al rischio di sanzioni, un impianto non sottoposto a manutenzione periodica potrebbe avere dispersioni di calore.

Quando poi l’impianto diventa troppo vecchio, dobbiamo valutare una eventuale sostituzione.

Solitamente, la sostituzione dovrebbe avvenire dopo 15-20 anni di utilizzo.

In ogni caso, la manutenzione e/o la sostituzione dell’impianto è compito di tecnici qualificati.

IMPIANTI SOLARIRISCALDAMENTO A PAVIMENTOSTUFE A PELLETCONTO TERMICOSUPERBONUS 110%

La casa è isolata? E le stanze?

Realizzare un cappotto termico e installare magari dei doppi infissi: due modi per isolare la casa e trattenere il più possibile il calore.

Le stanze, inoltre, vanno isolate.

Se accendiamo i riscaldamenti in una stanza, se possibile, chiudiamo la porta.

Dobbiamo, ovviamente, tenere le finestre chiuse.

Se ci sono spifferi, utilizziamo dei paraspifferi per evitare correnti d’aria.

Possiamo inoltre “isolare” le stanze dove non entriamo chiudendo le porte e utilizzando dei cronotermostati o delle valvole termostatiche.

Ovviamente – nel caso dei cronotermostati – se abbiamo il riscaldamento autonomo.

CRONOTERMOSTATO – Con il cronotermostato possiamo impostare gli orari di accensione e spegnimento dei riscaldamenti e scegliere quali ambienti riscaldare.

411-3606

VALVOLE TERMOSTATICHE – Con le valvole termostatiche installare sui termosifoni possiamo regolare singolarmente ogni singolo calorifero.

411-3604

In questo modo, anche se abitiamo in un condominio con riscaldamento centralizzato, paghiamo solamente quello che consumiamo.

Inoltre, dobbiamo sempre sfiatare i termosifoni.

In questa maniera l’aria che fuoriesce lascia spazio all’acqua calda che deve scorrere all’interno.

Come risparmiare sul riscaldamento: il cambio aria

Cambiare l’aria è una operazione necessaria per la nostra salute e per la vivibilità degli ambienti.

Tale operazione va fatta preferibilmente al mattino, per sfruttare al massimo la luce solare.

Conviene aprire tutte le finestre contemporaneamente per 10-15 minuti, invece che una sola finestra per più tempo.

Lo spazio deve essere libero

Se mettiamo sui termosifoni dei panni ad asciugare…

Se tra i termosifoni e il resto della stanza ci sono degli ostacoli…

Il riscaldamento sarà inferiore come rendimento.

Dobbiamo quindi togliere tutti gli ostacoli per una maggiore efficienza del riscaldamento.

Come risparmiare sul riscaldamento: benessere e risparmio

Utilizzando questi accorgimenti otterremo maggiore benessere, un ambiente maggiormente vivibile e un notevole risparmio in bolletta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here